Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

LA BALENA BIANCA. E LA CADUTA DELL'ULTIMO CASTELLO:




. la partita a scacchi della politica, dall'elba alla toscana
Claudio De Santi




 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

ORIENTAMENTO OUT COSTRUZIONE AMBIENTE E TERRITORIO, UN INCONTRO MOLTO BELLO

pubblicato mercoledì 13 gennaio 2021 alle ore 10:26:51


ORIENTAMENTO OUT COSTRUZIONE AMBIENTE E TERRITORIO, UN INCONTRO MOLTO BELLO

 



Lunedì 14 dicembre si è svolto un incontro tra alcuni docenti del corso Costruzione Ambiente e Territorio, studenti già diplomati negli anni scorsi e gli studenti dello stesso corso frequentanti le classi quarta e quinta.

All’incontro hanno partecipato 6 studenti: Massimiliano, Simone, Lorenzo che sono entrati nel mondo del lavoro, Federico, Vittoria e Luca che hanno continuato gli studi all’università.

Gli studenti hanno parlato delle loro esperienze. Simone e Massimiliano, che si sono collegati dall’ufficio tecnico del Comune dove sono stati assunti tramite un concorso pubblico, hanno messo in evidenza l’importanza della loro preparazione tecnica acquisita durante i cinque anni scolastici e dell’esperienza fatta durante gli stage svolti negli ultimi tre anni di scuola, che hanno permesso loro di affrontare con successo il concorso e, dopo, le mansioni relative al loro incarico. Anche Lorenzo, che lavora presso una impresa edile, ha evidenziato la preparazione tecnica e le competenze nell’uso della la strumentazione acquisita a scuola, che gli ha permesso, non solo di essere assunto, ma anche di sentirsi apprezzato nell’ambiente lavorativo, grazie alle sue capacità.

Significativi sono stati anche gli interventi dei tre universitari.

Federico, ormai laureando alla magistrale di Architettura a Firenze, ha fatto presente il suo vantaggio, rispetto ad altri studenti il primo anno di architettura, grazie alla conoscenza dei programmi grafici acquisita a scuola, poi ha presentato le tavole realizzate per la tesi della laurea triennale già conseguita dimostrando concretamente le capacità acquisite.

Luca frequenta il terzo anno della facoltà di Ingegneria Civile all’Università di Pisa e anche lui ha sottolineato l’importanza del lavoro fatto nei cinque anni scolastici, ma ha soprattutto voluto evidenziare quanto conti la determinazione nel perseguire un obiettivo senza scoraggiarsi davanti alle prime difficoltà. Come Luca, anche Vittoria ha detto agli studenti “giovani” che “bisogna crederci” e che è determinante coltivare le proprie passioni, perché questo può far superare gli ostacoli che ognuno può incontrare. Vittoria frequenta un corso universitario di Fotografia e comunicazione a Lisbona dove lavora in un laboratorio fotografico e studia. Andare in un paese nuovo del quale non conosceva la lingua, da sola, è stata per lei una scelta ardita ma molto stimolante. Ha fatto tesoro soprattutto dei rapporti stabiliti negli anni scolastici e della originalità dei progetti fatti con la propria classe; la cosa più utile, per lei, è stata l’acquisizione di un metodo di studio, improntato alla collaborazione tra i docenti e gli studenti che, da sempre, costituisce l’elemento distintivo del corso CAT.

Per noi docenti questo incontro è stato particolarmente bello ed emozionante. Con questi ragazzi, durante gli anni scolastici, abbiamo avuto l’occasione di fare viaggi di istruzione, visite di vario tipo, progetti diversi e senza dubbio questo ci ha dato la possibilità di stabilire un rapporto più profondo che ha, sicuramente, un valore aggiuntivo. Qualcuno di noi ha avuto questi studenti dalla classe prima alla quinta e rivederli, sentire le loro considerazioni e percepire il loro affetto, ci ha fatto capire l’importanza del nostro operato e che non seminiamo invano.

Spero che le classi che hanno partecipato, che sono state sfortunate per l’impossibilità, a causa dell’epidemia pandemica, di fare una serie di attività, facciano tesoro di quanto sentito e capiscano quanto sia importante coltivare dei sogni ed avere fiducia per potersi costruire un futuro.

Voglio ringraziare la prof.ssa Sonia Murano e il prof. Antonio Tucci per aver organizzato questo incontro utile per l’orientamento out, ma soprattutto per far capire che i rapporti si costruiscono e che fanno crescere.

Grazie a tutti gli studenti, “vecchi” e “nuovi”, che hanno partecipato!





Simona Comaschi

ITCG Cerboni





« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

OGGI LE TRE DOMANDE A GIULIANO GIULIANI:



1) Ci potrebbe parlare dell’ultimo libro che ha scritto? L’ultima mia pubblicazione è “Mago Chiò” [...]


 

RICONOSCERE GLI ERRORI FATTI NEL PASSATO AIUTA A NON RIPETERLI NEL FUTURO di Claudio De Santi :



Se quello che racconta Giovanni Muti sul rapporto tra PCI e cemento ( leggi qui [...]


 

IL MISTERIOSO E INVISIBILE ASCENSORE INTERNO DELL'OSPEDALE CHE NON SI ROMPE MAI :



il misterioso ascensore interno che non si rompe mai, non è mai stato utilizzato, quando i due ascensori [...]


 

AMP? IL PROGETTO DELLA FONDAZIONE ISOLA D’ELBA:



Per la protezione del mare si è riaperta nei giorni di ferragosto , con la visita del Ministro dell’Ambiente al Parco [...]


 

IL SISTEMA ELETTRICO DELL’OSPEDALE DI PORTOFERRAIO DOVRA’ ESSERE RIVISTO E TENUTO SOTTO CONTROLLO:



In questi giorni è saltata la corrente in ospedale e ha creato problemi [...]


 

OGGI LE TRE DOMANDE A DANILO ALESSI :



TRE DOMANDE E ALTRO Domanda: “Da sempre hai fatto politica svolgendo anche incarichi istituzionali di un certo rilievo [...]


 

PORTOFERRAIO, L’ALBERO DI NATALE E RIVINCITA DELLE PALLE DI G.Muti:



Non vi è dubbio che stiamo vivendo in un periodo dove tutti stiamo arrancando [...]


 

PAOLO E LIVIANA, L’ANIMA DEL BAR LE VISTE:



Lunedi mattina in Duomo a Portoferraio abbiamo dato l’ultimo saluto a Paolo Rossi, conosciutissimo per aver gestito con la moglie [...]


 

© 2021 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali