Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“BALENE ALL’ELBA” :





Balene all’Elba è il titolo di un libro di Antonello Marchese, adesso in vendita nelle librerie. Fin dalla presentazione che si è tenuta alla Gran Guardia di Portoferraio, ha suscitato un grande interesse.


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

DIMISSIONI E MARRONI

pubblicato sabato 27 ottobre 2012 alle ore 09:54:45


 DIMISSIONI    E  MARRONI

Minacciando le  dimissioni Peria , invece    di  attirare l'attenzione  sulla  situazione  disperata  in cui versa  la Sanità  elbana,  l’ha  attirata   sui  “maroni.  No solo  perché   l’assessore  regionale  che  deve  incontrare  si chiama  Maroni, ma  perché   i “maroni”  in questo  incontro  dovrebbe esser  in grado di tirarli fuori  lui  e  metterli  sul tavolo. In una   vignetta  di Elbanotizie   si vede   il nostro sindaco  che  controlla  dentro le mutande ,  come   a  voler   assicurarsi  che  ce li ha  ancora .  Nella  vignetta  di  Yuri  ( molto più azzeccata)     è  messo  in evidenza  il timore    che,  dovendo  incontrare  l’assessore  ai tagli, i suoi “maroni”   facciano  una  brutta  fine. Naturalmente  è una battuta   suggerita  dal  nome dell’assessore :  ci mancherebbe    che  a  Firenze,   dopo  tutto  quello che  ci  hanno combinato ,   ci trasformassero il sindaco del capoluogo in un cappone.


 A  parte   questo  aspetto  delle  reazioni   e di   qualcuno    che lo ringrazia   perché  si toglierebbe dalla palle(  o dai maroni  se  volete ) nessuno  , fino a  questo  momento,   si  è posto il problema  vero:  cosa  c’è dietro questa  minaccia?  Non  può  trattarsi  dei tagli  alla sanità,     e  al  fatto  che  l’ospedale  sia  stato trasformato in  un’ elisuperfice .  Perché l’elisuperfice  non è stata  calata  dall’alto in una nottata , ma  è stata  costruita, con il  permesso  della  sua  amministrazione,   nel  giro   di  due  anni.  Non ci può  dire che  non sapeva   a  che  cosa  serviva.     Ci sono state anche   polemiche  accesissime.  Allora    adesso si tratta  di capire  che  cosa sta  succedendo , ma  non è semplice perché   quello che  succede  alla  “Bischotteria “    non esce   che  dalla bocca  del Sindaco,  che  naturalmente  da  la sua  versione. Gli altri   componenti della  giunta   non  aprono bocca . Stanno   rannicchiati in trincea     e  sperano   che,  passato il pericolo, possano uscire  senza  graffio e, come se nulla  fosse, sistemarsi in una poltrona .  A  questo punto  la  dico  grossa: meglio  Peria , con  o senza “maroni “.


 



« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

CONTROLLI ARPAT ALL'IMPIANTO DEL BURACCIO :



La competenza del Dipartimento ARPAT di Piombino Elba comprende i Comuni della Val di Cornia e quelli dell’isola d'Elba; [...]


 

CASA DELLA SALUTE, CARENZE CHE NON SI RISOLVONO E UN RICORDO DI MANNOCCI:



Cresce il fermento e la protesta nell'Elba orientale, in particolare nella zona di Rio, dove i nostri rappresentanti [...]


 

"L'ULTIMA SPIAGGIA" DEL DISSALATORE DI MOLA di Alberto Zei :



Con il precedente articolo riguardante l’installazione del dissalatore, è stato messo in evidenza [...]


 

INAUGURATO UN GRAN BEL PRONTO SOCCORSO di Francesco Semeraro :



Ora però bisogna concentrarsi a farlo funzionare con un numero di medici e infermieri adeguati e con servizi di supporto come [...]


 

PUBBLICHIAMO QUESTO POST DA "CAMMINADO" PERCHE' SEMBRA SCRITTO DA "ELBA 2000" Le cose che il Movimento ripete da oltre 20 anni.:



Da camminando DISSALATORE business milionario da dalla colonia dell'Elba pubblicato il 25 Giugno 2020 alle [...]


 

LE PREVISIONI METEO UN PO’ SBAGLIATE di Giovanni Fratini:



Domenica scorsa Toscana notizie ci informava che la “Sala operativa unificata della Regione”aveva emesso un codice [...]


 

DISSALATORE, ALL'ELBA CON "IL CERINO ACCESO IN MANO" Tra ricorsi e controricorsi il TAR al momento ha accolto le motivazioni della ASA, tanto che i lavori per l’ installazione del dissalatore di Mola dovrebbero riprendere in questi giorni di Alberto Zei :



A qualcuno doveva pur restare il cerino acceso in mano quando, dopo le altalenanti decisioni sull’ [...]


 

PARLIANO ANCORA UNA VOLTA DI PIANOSA , CON DUE VECCHI ARTICLI RIPROPOSTI DA FACEBOOK E ANCHE PERCHE' SAREBBE TORNATA LA FOCA MONACA :



COSA FARE DI PIANOSA RIMANE UN PROBLEMA IRRISOLVIBILE di G. Muti pubblicato venerdì 19 giugno 2015 alle ore 23:43:04 Gli [...]


 

© 2020 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali