Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

RENATO CIONI Una vita da tenore di GIULIANO GIULIANI:




Biografia del tenore elbano Renato Cioni ; Editore Youcamprint; Formato 17x24 Pag. 228 di cui 24 di immagini, Euro 22.00 - Per informazioni contattare 0565/915340


 

NAPOLEONE E IL RISORGIMENTO ITALIANO di Marcello Camici :




«L'Europa sarebbe diventata di fatto un popolo solo; viaggiando ognuno si sarebbe sentito nella patria comune… Tale unione dovrà venire un giorno o l'altro per forza di eventi.


 

L'ALTRA RIVA DEL MARE di Danilo Alessi:






In quest ’ultimo lavoro di Danilo Alessi uscito per i tipi di Persephone Edizioni, un uomo e una donna, si incontrano e si innamorano, vivendo contemporaneamente altri luoghi e le sponde di molti mari mentre, un recente passato, irrompe dalle pagine “intime” ma “collettive” di “L’altra riva del mare”


 

IL GUARDIACACCIA DI Marcello Meneghin:




Il romanzo di Marcello Meneghin è un intreccio di storie vere e di invenzione o meglio di supposizioni. È la ricerca del nome di un assassino. Un intreccio immaginario che si sposa bene con la magia delle montagne.


 

L'ELBA UNA COLONIA :




L'opuscolo "L'ELBA UNA COLONIA" contiene "L'INTERVISTA A MR. X " E " IL PIANO" dove viene analizzata una situzione che mirava a realizzare un piano di colonizazione che avrebbe smantellato e portato, oltre canale, tutti centri direzionali dall'ufficio turistico APT, ai servizi idrici e alla Sanità ecc E anche come gli elbani sarebbero stati sistematicamente esclusi da ogni incarico direttivo. Visto che tutto si è relizzato come previsto, questa pubblicazione ha avuto un valore profetico.

L'OPUSCOLO PUO' ESSERE INTERAMENTE SCARICATO


 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

LA BALENA BIANCA. E LA CADUTA DELL'ULTIMO CASTELLO:




. la partita a scacchi della politica, dall'elba alla toscana
Claudio De Santi




 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

SI AVVICINA IL BICENTENARIO DELLA MORTE DI NAPOLEONE. COME LO AVREBBE CELEBRATO IL GRANDE ARTISTA, ITALO BOLANO?

pubblicato mercoledì 21 aprile 2021 alle ore 17:55:13


SI AVVICINA IL BICENTENARIO DELLA MORTE DI NAPOLEONE. COME LO AVREBBE CELEBRATO IL GRANDE ARTISTA, ITALO BOLANO?






 












 














 






Leggiamo dalla stampa on line che sono in corso le riprese della RAI per raccontare l’isola in occasione del bicentenario della morte di Napoleone, avvenuta appunto il 5 maggio 1821 nella perduta Sant’ Elena. Napoleone aveva l’isola nel suo destino, era nato in Corsica, era stato in esilio all’Elba e morì nello sperduto scoglio in mezzo all’oceano Atlantico. Questo uno dei motivi che lo accomunava a Italo Bolano, l’artista che più di ogni altro in questo secolo lo ha celebrato in tutte le sue sfaccettature di condottiero, di giurista e di esule, tradito dal suo sogno di gloria.







E’ ancora recente la memoria delle grandi celebrazioni del 2014 per il bicentenario di Napoleone esule sull’Isola. Rievocazioni in costume, convegni conferenze e per Italo tre grandi mostre, alla Telemaco Signorini di Portoferraio, alla scuola Teseo Tesei di Campo e al suo Museo di San Martino, occasione unica per esporre gran parte delle circa 200 opere (su tela e su carta) da lui realizzate in 14 anni. Dalla prima mostra organizzata dalla Regione Toscana a Waterloo (sede dell’ultima grande dolorosa battaglia di Napoleone) nel 2002 al 2014 molto Bolano ha studiato, sofferto espresso sulla tela. Perché per l’artista così immedesimato nel dramma di ciò che rappresenta, esprimersi sulla tela è anche sofferenza, profonda, una parte di sé viene trasferita con il mezzo pittorico per dire al mondo che cosa l’anima sta interpretando. Per Italo, che si definiva un “romantico-drammatico” Napoleone rappresentava il perfetto “eroe” romantico-drammatico, vittima tormentata del suo stesso glorioso progetto di vita. Così accanto alle tele trionfali delle battaglie dal pennello di Italo scaturirono quelle delle ore più angoscianti, della solitudine di Sant’ Elena, perennemente avvolta nella nebbia, dove Napoleone scrisse le sue Memorie e dove, pallido ed emaciato, corroso dalla solitudine, dai rimorsi e dalla malattia, consumò gli ultimi suoi anni. Tutti momenti e sentimenti drammatici che mirabilmente Italo ha catturato e cristallizzato nelle sue tele.





Purtroppo il triste momento che stiamo attraversando ci impedisce di organizzare ora una grande mostra per celebrare appieno il “personaggio“ Napoleone e l’artista che ne ha immortalato le gesta, ma sicuramente nella prossima estate, a Museo di San Martino riaperto e reso nuovamente agibile avremo modo di farlo. Inoltre alcune opere saranno esposte anche presso la nuova galleria intitolata ad Italo Bolano per volere di Jacopo Bodoni nel suo Art Hotel a Marciana Marina.





Infine non dimentichiamo il monumento a Napoleone “Omaggio a Vernet” (così intitolato perché ispirato ad un celebre dipinto dell’artista francese Claude Joseph Vernet, storico pittore di Napoleone) realizzato da Bolano in acciaio e vetro dallas già nel 2013 e che dovrà essere collocato sul Porto di Portoferraio, ora “temporaneamente” ospitato nel parco dell’Hotel Airone (i cui proprietari ringraziamo) e visitabile.





Nel progetto di risistemazione del Museo open air di San Martino un posto speciale avrà la collezione permanente dedicata a Napoleone, speriamo presto.





Da ultimo speriamo che la troupe impegnata in questi giorni nelle riprese sull’Isola accolga queste notizie e dedichi qualche secondo anche al Napoleone di Bolano esposto all’Airone… non farlo sarebbe una triste omissione, non per colpa loro, ma forse per cattiva informazione.





Ciao Italo, il tuo Napoleone sarà celebrato a dovere nella tua Isola.



 



01 Verso la gloria



 



 



02 Sant'Elena



 



03 Napoleone morente04 5 maggio 1821



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



 



Nelle foto alcune delle tele di Italo Bolano più sofferte dedicate al grande corso e il monumento a Napoleone in acciaio e vetro dallas



Verso la gloria



Sant’Elena



Napoleone morente



5 maggio 1821









« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

Aeroporto. Le idee e le proposte ci sono, spetta alle Autorità locali renderle fattibili e concrete:



Ing. Boccardo - Amministratore Alatoscana S.p.A. Con la convinzione che i progetti infrastrutturali importanti e determinanti [...]


 

A Rio, il Bicentenario della morte dell’Imperatore Napoleone e il letto imperial di Andrea Lunghi:



In occasione del Bicentenario della morte dell’Imperatore Napoleone I, il Comune di Rio, l’Associazione Culturale Persephone e l’Associazione [...]


 

AL MONDO ROVERSO di Marcello Meneghin:



Si è ricominciato a parlare del problema idropotabile elbano ma non si pecisa mai quello che manca veramente. Il problema vero è [...]


 

Svelato il progetto vincitore per il Centro di Interpretazione del Santuario Internazionale dei Mammiferi Marini a Portoferraio :



L’Ente Parco Nazionale dell'Arcipelago [...]


 

IL PD RIO MARINA CAVO SI CHIEDE: A CAVO TERME E ALLEVAMENTO ITTICO . . . E TUTTO TACE? :



A che punto è la pratica per lo sfruttamento produttivo delle acque termali di Cavo? È una domanda che si pongono molte persone, [...]


 

ASA INVESTE 26 MILIONI DI EURO SUL TERRITORIO :



ASA comunica che nella giornata del 14 maggio si è tenuta l’Assemblea dei Soci che ha stabilito di accettare [...]


 

Addio a Elio Niccolai, un pilastro dell’AC provinciale "Ci ha lasciato a 85 anni lo storico delegato elbano, indimenticato promotore e organizzatore dei rallies internazionali sull’isola":



Se n’è andato, all’età di 85, un pilastro fondante della grande famiglia dell’Automobile [...]


 

PRENDERE IL TRENO QUANDO PASSA "Ma non abbiamo capito che tra poco ci saranno fondi a bizzeffe ed al riguardo sono richieste solo delle dimostrazioni serie di risoluzione di problemi gravi come sono quelli dell’Isola d’Elba?" di Marcello Meneghin :



Abbiamo trascorso tutti un periodo bestiale di infezioni da covid con tutte le conseguenze possibili partire da quelle veramente tragiche [...]


 

© 2021 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali