Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

RENATO CIONI Una vita da tenore di GIULIANO GIULIANI:




Biografia del tenore elbano Renato Cioni ; Editore Youcamprint; Formato 17x24 Pag. 228 di cui 24 di immagini, Euro 22.00 - Per informazioni contattare 0565/915340


 

NAPOLEONE E IL RISORGIMENTO ITALIANO di Marcello Camici :




«L'Europa sarebbe diventata di fatto un popolo solo; viaggiando ognuno si sarebbe sentito nella patria comune… Tale unione dovrà venire un giorno o l'altro per forza di eventi.


 

L'ALTRA RIVA DEL MARE di Danilo Alessi:






In quest ’ultimo lavoro di Danilo Alessi uscito per i tipi di Persephone Edizioni, un uomo e una donna, si incontrano e si innamorano, vivendo contemporaneamente altri luoghi e le sponde di molti mari mentre, un recente passato, irrompe dalle pagine “intime” ma “collettive” di “L’altra riva del mare”


 

IL GUARDIACACCIA DI Marcello Meneghin:




Il romanzo di Marcello Meneghin è un intreccio di storie vere e di invenzione o meglio di supposizioni. È la ricerca del nome di un assassino. Un intreccio immaginario che si sposa bene con la magia delle montagne.


 

L'ELBA UNA COLONIA :




L'opuscolo "L'ELBA UNA COLONIA" contiene "L'INTERVISTA A MR. X " E " IL PIANO" dove viene analizzata una situzione che mirava a realizzare un piano di colonizazione che avrebbe smantellato e portato, oltre canale, tutti centri direzionali dall'ufficio turistico APT, ai servizi idrici e alla Sanità ecc E anche come gli elbani sarebbero stati sistematicamente esclusi da ogni incarico direttivo. Visto che tutto si è relizzato come previsto, questa pubblicazione ha avuto un valore profetico.

L'OPUSCOLO PUO' ESSERE INTERAMENTE SCARICATO


 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

LA BALENA BIANCA. E LA CADUTA DELL'ULTIMO CASTELLO:




. la partita a scacchi della politica, dall'elba alla toscana
Claudio De Santi




 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

LE 3 DOMANDE AL SINDACO DI RIO MARCO CORSINI

pubblicato mercoledì 11 novembre 2020 alle ore 10:16:25


LE  3  DOMANDE   AL  SINDACO DI RIO     MARCO CORSINI

 



(Queste   3  domande fatte  al  sindaco Marco  Corsini  sono le  prime di  quelle   che faremo  in  seguito   ad coloro che svolgono  un  ruolo importante   all’Elba . Abbiamo  scelto  di  fare  solo tre  domande  come invito  a dare     risposte  sintetiche , ma  che, comunque,  diano  una  visione      reale  di una situazione,  magari  complessa,   ma vista con gli occhi     chi la sta  vivendo . )



 



 1) Cosa pensa   della proposta, contenuta in un articolo, di intitolare una piazza a Bartolomeo Sorge.     Articolo



 



Come sapete, salvo deroghe di competenza (prima del Ministero dell’Interno, ora) del Prefetto, per legge si possono intitolare vie, piazze ed altri luoghi pubblici a persone solo se decedute da oltre dieci anni. Certamente penso ci siano le condizioni per chiedere ed ottenere questa deroga, considerata la statura della personalità di Padre Sorge ed il suo legame con il nostro territorio, e non dubito che la volontà possa andare in questo senso. L’evento tuttavia è così recente (non sono passati ad oggi nemmeno dieci giorni) per poter dire dove, come e quando, anche perché stiamo facendo una riflessione sulla toponomastica in generale, a seguito della fusione tra i due comuni che oggi porta ad avere più vie con lo stesso nome sul medesimo territorio.



 



2)Ci dica  qualche parola sulla difficoltà dovute alla fusione, magari facendo riferimento a qualche elemento particolare che renda l'idea. 



 



Come ho già detto in altre occasioni, due entità comunali adiacenti di minima dimensione costituivano una realtà non al passo con i tempi attuali; tuttavia, un conto è ragionare in astratto ed un conto vivere in concreto l’unione di due mondi che erano – e nella mente dei meno giovani restano – profondamente differenti. Tanto da farmi chiedere più volte se al di là dell’esito del referendum (che non ha visto una grande partecipazione popolare) la vera volontà della gente fosse nel senso dell’unione. Io penso che, soprattutto in prospettiva, la fusione sia una grande opportunità; ma ad oggi le criticità superano i benefici: un territorio assai esteso a fronte di una popolazione di poco più di tremila residenti (con una densità di quasi un abitante per kmq), poco curato e molto indietro su tanti versanti, una congiuntura socio-economica preoccupante, una comunità con due anime e due mentalità che sfociano spesso nella reciproca diffidenza, fanno pensare che i problemi con la fusione siano raddoppiati invece che semplificati. A ciò si aggiunga che ogni cosa – anche la più semplice – è resa difficile da una macchina amministrativa del tutto inadeguata, ormai avanti negli anni ed oggi scarsamente motivata. È come un motore che già va a scartamento ridotto e che, se tenti di accelerare, inesorabilmente grippa; ma noi abbiamo necessità di accelerare, e tanto. E chi sminuisce questo aspetto, proponendo letture alternative, ha poca dimestichezza con l’amministrazione della cosa pubblica.



 



3) Cosa pensa dell'idea Contenuta  in un articolo di dare un altro nome al  suo Comune.  Articolo



 



Penso che l’idea di ribattezzare il comune con un altro nome sia poco più (o poco meno) di una provocazione, magari anche stimolante sotto il profilo culturale ma del tutto inattendibile. A parte che mai si troverebbe un consenso univoco sul tema, e già mi immagino le contese, ma credo che proporre come nome “Rio Elbano” (come pur autorevolmente è stato suggerito) farebbe troppo il verso al nome del vecchio comune di Rio Elba. Sarebbe un salto indietro alle origini, ma non renderebbe giustizia alla più che secolare storia, orgogliosa e gloriosa, della componente riomarinese. Come si dice…quieta non movere!



 




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

Aeroporto. Le idee e le proposte ci sono, spetta alle Autorità locali renderle fattibili e concrete:



Ing. Boccardo - Amministratore Alatoscana S.p.A. Con la convinzione che i progetti infrastrutturali importanti e determinanti [...]


 

A Rio, il Bicentenario della morte dell’Imperatore Napoleone e il letto imperial di Andrea Lunghi:



In occasione del Bicentenario della morte dell’Imperatore Napoleone I, il Comune di Rio, l’Associazione Culturale Persephone e l’Associazione [...]


 

AL MONDO ROVERSO di Marcello Meneghin:



Si è ricominciato a parlare del problema idropotabile elbano ma non si pecisa mai quello che manca veramente. Il problema vero è [...]


 

Svelato il progetto vincitore per il Centro di Interpretazione del Santuario Internazionale dei Mammiferi Marini a Portoferraio :



L’Ente Parco Nazionale dell'Arcipelago [...]


 

IL PD RIO MARINA CAVO SI CHIEDE: A CAVO TERME E ALLEVAMENTO ITTICO . . . E TUTTO TACE? :



A che punto è la pratica per lo sfruttamento produttivo delle acque termali di Cavo? È una domanda che si pongono molte persone, [...]


 

ASA INVESTE 26 MILIONI DI EURO SUL TERRITORIO :



ASA comunica che nella giornata del 14 maggio si è tenuta l’Assemblea dei Soci che ha stabilito di accettare [...]


 

Addio a Elio Niccolai, un pilastro dell’AC provinciale "Ci ha lasciato a 85 anni lo storico delegato elbano, indimenticato promotore e organizzatore dei rallies internazionali sull’isola":



Se n’è andato, all’età di 85, un pilastro fondante della grande famiglia dell’Automobile [...]


 

PRENDERE IL TRENO QUANDO PASSA "Ma non abbiamo capito che tra poco ci saranno fondi a bizzeffe ed al riguardo sono richieste solo delle dimostrazioni serie di risoluzione di problemi gravi come sono quelli dell’Isola d’Elba?" di Marcello Meneghin :



Abbiamo trascorso tutti un periodo bestiale di infezioni da covid con tutte le conseguenze possibili partire da quelle veramente tragiche [...]


 

© 2021 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali