Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

Affari e politica a Portoferraio:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“BALENE ALL’ELBA” :





Balene all’Elba è il titolo di un libro di Antonello Marchese, adesso in vendita nelle librerie. Fin dalla presentazione che si è tenuta alla Gran Guardia di Portoferraio, ha suscitato un grande interesse.


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

DAL BIDONE AL VELENO A UN DISSALATORE BIDONE ?

pubblicato giovedì 9 novembre 2017 alle ore 17:08:21


DAL  BIDONE  AL  VELENO  A  UN DISSALATORE  BIDONE ?

  



Luciano  Geri, ha pubblicato  un articolo  contro il dissalatore, previsto nella zona  umida  di Mola.



Lo presenta  come in   altro  bidone contro i poveri elbani,  come fu  il  famoso  Bruciatore  del Buraccio  che   il  Movimento  Elba  2000     chiamò  appunto  il BIDONE  AL  VELENO. Ecco come lo spiega: 



 



 



Il dissalatore?...un’opera di dubbia utilità fortemente voluta dai MAGNA-ti.

Quando fu costruito il gassificatore al Buraccio dai soliti MAGNA-ti, a noi poveri deficienti abitanti di Lido e dintorni furono date tutte le garanzie……niente puzzi, nessun inquinamento ecc….provarono a convincerci che la spazzatura era una ricchezza, che avrebbe prodotto energia, che il gassificatore era un prodotto d’avanguardia…



Infatti furono costretti a costruire in tutta fretta un megabruciatore a gasolio perché la spazzatura non bruciava e nonostante ciò la temperatura non superava i 700 gradi emanando in questo modo diossina e meno male che doveva produrre energia! I dirigenti furono sostituiti da un commissario…facevo parte di quel comitato che raccolse migliaia di firme per farlo chiudere, il tribunale ci dette ragione, quello schifo costato un sacco di soldi nostri fu chiuso, ma ancora oggi la spazzatura di tutta l’Elba viene portata lì e noi ci sorbiamo i puzzi a secondo del vento che tira"



 



Luciano  Geri  non  parla  di  due  episodi  importanti  che sono utili a capire  bene  quello  che  stava succedendo.  La  prima  è che il commissario   Daviddi   si  dimise  dopo un attacco   del  Movimento   ELBA 2000  che ripeteva  le stesse  accuse  del  Comitato.  I    sindaci elbani, però,   lo  pregarono di  ritirarle, cosa  che  lui fece.  E  questo  da  un’idea  del livello     dei nostri amministratori.



La seconda,  che fece  molto clamore, è  che  da Capoliveri    inviarono  all’estero,  soprattutto   ai giornali  tedeschi, la notizia  che  all’Elba  c’era  un  inceneritore  che  avvelenava l’aria.  Coloro che  avevano in mente  di venire in vacanza  all’Elba sapevano  cosa  avrebbero   trovato.  Non sappiamo se  l’iniziativa  partì dallo stesso  Comitato, ma  ebbe  un grosso impatto. Se il Comitato  contro il  dissalatore,  visto  che  è di Capoliveri , utilizzasse  mezzi  simili, credo  che coloro  che si stanno prendendo la  responsabilità  di  realizzare    il dissalatore   si  troverebbero  di  fronte   a  problemi che non avevano  previsto.



 



 




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

Rio Elba: “situazioni di criticità ed irregolarità gravi tali da prospettare una situazione di pre-dissesto dell’Ente" di Ivano arrighi:



Toc .. toc ...toc, ... > > > "pre dissestoo" ... "pre dissestooo" ! Sig. De Rosas? Mi permetto di ricordarle [...]


 

“LAUDATO SIE, MI' SIGNORE CUM TUCTE LE TUE CREATURE”. COMPRESE LE PERNICI ROSSE DI PIANOSA di Michelangelo Zecchini:



Quasi ottocento anni fa S. Francesco d'Assisi componeva e lasciava al mondo il suo poetico Cantico, nel cui [...]


 

RUGGERO BARBETTI LASCIA FORZA ITALIA:



Ecco la lettera - Al Coordinatore Stefano Mugnai e p.c. - Ai membri del Coordinamento di Forza Italia della Toscana Egregio Coordinatore, [...]


 

ALESSI REPLICA A NURRA: “MI AUGURO CHE QUELLA TARGA VENGA RIMESSA AL POSTO DA CUI È STATA ARBITRARIAMENTE TOLTA. di Danilo Alessi :



Confesso che se non fossi stato chiamato in causa, in quanto persona “che ha ricoperto cariche istituzionali importanti”, [...]


 

QUANDO I FASCISTI DISTRUSSERO LA TARGA DI PIETRO GORI A RIO ELBA - Dal dopo guerra ad oggi nessun sindaco ha pensato di istallare una nuova targa:



E il caso di fare qualche considerazione sull’ultimo pezzo scritto dall’ Ass.. Riccardo Nurra [...]


 

“LA MIA IDEA SUI CINGHIALI: LA COMPLETA GESTIONE IN LOCO DELLE TONNELLATE DI CARNI ORA DESTINATE ALTROVE” di Sergio Bicecci :



Leggendo l’ultimo numero del “Corriere Elbano” si ha le sensazione di una rinnovata linea editoriale. La figura [...]


 

“QUELLO CHE SEGUE È IL MIO INTERVENTO IN OCCASIONE DELLA CERIMONIA DI INTITOLAZIONE DELLA PIAZZA A GIOVANNI AGENO”. Riccardo Nurra:



Devo premettere che nessuno, intitolando questa piazza a Giovanni Ageno, vuole o ha voluto sminuire il valore di Pietro Gori, un grande [...]


 

LA PIAZZA ANTISTANTE IL PALAZZO COMUNALE INTITOLATA ALL'EX SINDACO GIANCARLO AGENO :



Piazza Pietro Gori antistante il palazzo comunale di Portoferraio , ieri mattina, è stata [...]


 

© 2018 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali