Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

Affari e politica a Portoferraio:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“BALENE ALL’ELBA” :





Balene all’Elba è il titolo di un libro di Antonello Marchese, adesso in vendita nelle librerie. Fin dalla presentazione che si è tenuta alla Gran Guardia di Portoferraio, ha suscitato un grande interesse.


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

OSPEDALE: A DICEMBRE CI SARA' ANCORA IL SERVIZIO CON MEDICO IN ONCOLOGIA?

pubblicato domenica 10 settembre 2017 alle ore 19:51:42


OSPEDALE: A DICEMBRE CI SARA' ANCORA IL SERVIZIO CON MEDICO  IN ONCOLOGIA?

 



Le procedure in essere da diversi mesi e le notizie che giungono dal reparto sono  inquietanti.



Cosa preoccupa maggiormente i pazienti del reparto di oncologia del 4 piano è l'indifferenza che si dà alla notizia che a novembre la brava dottoressa del reparto possa lasciare l'incarico senza che nessuno sia arrivato ad affiancarla non certo per imparare o per sviluppare terapie innovative ma per entrare con le dovute cautele nelle patologie, negli umori e nelle paure che variano da assistito a assistito di quel reparto. Il medico in quel reparto oltre ad essere un oncologo è in primis uno psicologo che deve lavorare mesi e mesi affinché si istauri quella fiducia tra medico e paziente che in molti casi aiuta sia nella cura sia a vincere il male. 



QUESTA INDIFFERENZA lascia perplessi e fa pensare cose terribili di cui abbiamo già avuto sentore come il trasferimento del servizio di oncologia a PIOMBINO.



Altro segnale preoccupante è che da un po' di tempo i malati di tumore devono recarsi al centro di prelievo del pianterreno per il controllo preventivo o programmato del sangue dove operatrici seppur brave hanno difficoltà ad effettuare il prelievo perché il malato oncologico a volte ha vene indurite introvabili e fragili. Fino a qualche tempo fa questi prelievi avevano luogo nel reparto oncologico, seduti su apposite poltroncine, dove il personale di reparto prelevavo senza traumi il sangue perché conoscevano la delicatezza del braccio e delle vene dove procedere di ogni paziente. In reparto l'esito delle analisi VENIVA CONSEGNATO al medico che a sua volta informava il paziente rassicurandolo che tutto è nella norma oppure, con la dovuta delicatezza del caso, informava che c'era qualcosa da rivedere e forse cambiare terapia mitigando la preoccupazione. ABERRANTE, ORA IL PAZIENTE RITIRA DIRETTAMMENTE DAL CUP L'ESITO che se va bene lo porta con gioia in reparto, nel caso sia difforme alla normalità ecco le crisi, i turbamenti e la paura.  PROCEDURA CONTRARIA AD OGNI FORMA DI UMANITA'....BRAVI VOI CHE L'AVETE MESSA IN ATTO....BRAVA ALLA POLITICA DI CONTROLLO CHE NON SI OPPONE.



Altro segnale che da l'impressione di tagli trasversali è che per qualsiasi piccola richiesta o prestazione di poco conto che prima veniva eseguita in reparto, ora deve essere giustificata dal proprio medico che forse ricetterà senza conoscenza specifica del problema.



Anche il progetto "Trasporto malati Oncologici" messo a punto da molte persone e da varie Associazioni di pubblica Assistenza e presentato per la discussione e relativa definizione al precedente Presidente della Conferenza dei Sindaci e all'ASL si è perso o forse è stato dimenticato in qualche angolo di scrivania. 



Chiediamo a chi ha carica e facoltà di intervenire lo faccia per ridare dignità, umanità e possibilità di curarsi di tumore qui all'Elba. Il TUMORE è sempre dietro l'angolo e non viene solo agli altri.



Comitato Elba Salute.



(Francesco Semeraro)




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

D I S S A L A T O R E d i M O L A ... ( Riflessioni ) . . . di Luciano Campitelli:



Da gennaio ad oggi si è assistito ad un comportamento di ASA - A.I.T. oscillante fra due momenti : uno [...]


 

CATALOGNA: SILENZIO-ASSENSO? di Michele Lotti:



Solo una brevissima riflessione su quanto sta accadendo in Catalogna. Sì, forse i Catalani hanno esagerato. Voglio dire, invece di proclamare [...]


 

ELVIO DIVERSI, LA FUSIONE, E I CENTO ANNI DI AUTONOMIA. di G. Muti:



Quando sono arrivati i risultati del referendum e ho appreso che aveva prevalso i Sì [...]


 

AL REFERENDUM RIESE VINCE IL Sì ALLA FUSIONE :



Ecco il risultato . Rio Marina votanti 787 su 1894 aventi diritto.Percentuale 41,55%. Si alla [...]


 

LA SCOMPARSA DI ENRICO DI PEDE:



La Misericordia di Portoferraio partecipa al dolore per la scomparsa del confratello e consigliere del magistrato Enrico Di Pede. Per oltre [...]


 

FUSIONE, CON-FUSIONE E LUOGHI DELLA MEMORIA NELLA TRASMISSIONE AGORA’ di G.Muti :



Vorrei dire, come riese, qualcosa sulla Fusione Rio Elba Rio [...]


 

DISSALATORE, LAGHETTO CONDOTTO ,VAL DI CORNIA ED ALTRE GRAVI DEFICENZE IDROPOTABILI ELBANE :



Riscontro messaggio Dott. Campitelli Mi riesce troppo ovvio dichiarare ora la mia piena solidarietà con quanto ampiamente descritto [...]


 

RIMARREMO SENZA ACQUA ? LE GRAVI RESPONSABILITA' DI A.S.A. di Luciano Campitelli:



La [...]


 

© 2017 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali